• 9
    ott
    2013

    di Sara

    Cookie inseriti per annunci basati sugli interessi

    Quante volte ti è capitato di cercare un paio di scarpe su Google e da quel momento in poi loro (le scarpe) non hanno più lasciato in pace te? La ricerca di tale prodotto ha fornito al motore Google informazioni riguardanti i tuoi interessi.
    Questo accade perché i siti web possono consentire ad altri siti web (i loro inserzionisti, per esempio) di inserire i cookie di terze parti sul tuo computer. In particolare, Google AdWords utilizza i dati di navigazione all’interno del proprio circuito di pubblicità on line per proporre annunci maggiormente attinenti agli interessi dell’utente. (continua…)

  • 25
    set
    2013

    di Sara

    Dati personali e internet: come cancellare i cookies

    Se non vuoi che la tua vita sia tutto Pane, Google e Cookies, impara a eliminarli

    La costante iperconnessione e la continua ricerca di informazioni e prodotti su Google rende il motore di ricerca una banca dati ricchissima di tuoi contenuti (per la serie: conosce più Google i tuoi gusti che tuo marito :) )
    Ogni tua visita sul web lascia una traccia. Questo passaggio equivale, all’interno di un sito, ad un cookie che viene assegnato in modo casuale al nostro browser. I cookies sono piccoli file di testo che possono venire salvati sul tuo computer o su dispositivi con cui navighi su internet, come smartphone o tablet, ogniqualvolta visiti un sito web. Questi file contengono informazioni che i siti web hanno raccolto su di te e, di conseguenza, memorizzato.
    Ad esempio possono sapere il negozio on line che hai visitato, gli interessi per una destinazione di vacanza o di abbigliamento che hai espresso, le pagine di un sito web che hai consultato nelle ultime ore, insomma, tutte le informazioni personali che hai dato sono state archiviate attraverso appunto i cookies. (continua…)

  • 16
    gen
    2013

    di Sara

    Arriva Graph Search: il nuovo motore di ricerca di Facebook

    Facebook lancia Graph Search, il nuovo motore di ricerca “social”. A domande precise, riceveremo risposte esatte e tutte basate sulle condivisioni fatte su Fb. Il ristorante fusion dove hanno mangiato bene i tuoi amici, il dentista che i tuoi familiari ti consiglierebbero, le foto pubblicate prima del 2008, le immagini di Berlino che hanno scattato i tuoi amici: basta scriverlo sulla barra di ricerca completamente rivista e sostituita con una nuova “search box”.

    Graph è stato presentato da Mark Zuckerberg il 15 Gennaio con (continua…)

  • 25
    giu
    2012

    di Nicola M.

    Come un attacco Hacker ha aumentato il traffico del 400%

    Come fare un attacco hacker e posizionare keyword competitive? In questo articolo non vogliamo incitare ad utilizzare tecniche scorrette, ma analizzeremo come l’attacco di un sito, sfruttando la vulnerabilità del server attraverso una backdoor, ha posizionato su Google pagine ottimizzate con chiavi competitive.

    All’inizio del maggio scorso il team che si occupa di PHP ha rilasciato prima una patch, risultata poi non funzionante, ed in seguito un aggiornamento del linguaggio di scripting (versioni 5.4.3 e 5.3.13) per una pericolosa vulnerabilità che permette ai malintenzionati l’esecuzione di codice remoto o l’installazione di una backdoor.

    La vulnerabilità riguarda (continua…)

  • 14
    giu
    2012

    di Up Vision

    Penalizzazione da Google Penguin?

    Google Penguin Update vi dice niente? E’ un nuovo algoritmo di Google, annunciato lo scorso 24 aprile 2012, per ripulire le SERP dallo SPAM. Ad essere colpiti sono stati soprattutto i siti sovraottimizzati e che fanno uso di tecniche scorrette quali keyword stuffing, cloacking, linkbuilding innaturale, contenuti duplicati. Un’ azienda si è rivolta a noi dopo aver notato un drastico calo di traffico dal 15 maggio. Dal Google Web Master Tools è evidente che il sito è incappato in qualche filtro.
    (continua…)

  • 1
    dic
    2011

    di Carmelo Molfetta

    Google sperimenta la navigazione con la tastiera

    Accessible View, questo è il nome del nuovo test di Google che permette di scorrere con la tastiera i risultati di ricerca in maniera molto rapida.
    In questo video puoi vedere come ho utilizzato Accesible View: ho effetuato la query “Coca Cola”, ho selezionato l’ultimo risultato, sono risalito fino a soffermarmi su ciò che più mi interessava, ho aumenta e diminuito lo zoom su Title e Snippet.
    Guarda il video:
    (continua…)

  • 29
    lug
    2011

    di Carmelo Molfetta

    Trovare l’Hotel perfetto grazie a Google

    Google Finder Hotel: la ricerca degli hotel di googleNelle ultime ore Google ha lanciato negli USA un nuovo strumento di ricerca: Hotel Finder. Un motore di ricerca verticale per aiutare gli utenti a cercare e trovare “l’Hotel perfetto”; già da qualche tempo è evidente come Google stia sperimentando diversi servizi nel settore turistico.
    Lo abbiamo già testato e ci è sembrato uno strumento pratico e brillante con una interfaccia interessante, soprattutto perché sfrutta le Google Maps, evidente punto di forza del motore californiano. Digitando la città (o disegnando l’area dove si vuole soggiornare), impostando le date Check In e Check Out si genera una lista di Hotel di facile consultazione, adattabile alle nostre esigenze con le opzioni di ricerca per prezzo (range minimo e massimo), per punteggio e categoria. Hotel Finder, inoltre, mette a confronto il prezzo corrente della stanza al prezzo medio nel corso dell’anno, in modo da poter verificare se in quel dato periodo è più costoso o meno. Utile anche la funzione che permette di aggiungere ogni hotel in una lista per poi fare un confronto in un secondo momento. (continua…)

  • 5
    lug
    2011

    di Carmelo Molfetta

    Google disabilita momentaneamente la Real time Search

    Google: offline la real time searchLa ricerca in tempo reale di Google lanciata nell’ottobre del 2009 non c’è più; dall’elenco dei motori verticali, Google ha eliminato la voce Aggiornamenti.
    Nessuna spiegazione fornita da  Google.  La ricerca in tempo reale è stata sospesa dopo che è scaduto l’accordo tra Google e Twitter che prevedeva l’incorporazione del flusso di tweet nella Real Time attraverso feed speciali (accordo tuttavia ancora valido per Microsoft e Yahoo!).

    I Crawler non avranno più accesso alle informazioni di Twitter? (continua…)

  • 21
    apr
    2011

    di Carmelo Molfetta

    File robots.txt per bloccare l’indicizzazione di URL con maiuscole in Joomla

    robots.txt joomlaUtilizzando la riscrittura degli Url di Joomla può capitare che vengano generate Url di questo tipo:

    nomesito.it/categoria/nome-pagine.html
    nomesito.it/Categoria/Nome-Pagine.html

    La differenza tra le due Url è che in uno i caratteri sono tutti in minuscolo, nell’altro ci sono caratteri in maiuscolo.
    Cosa significa? Se si effettua un “site:dominio.tld” si scopre che entrambi gli Url sono presenti nell’indice del motore, generando quindi blocchi di contenuti identici all’interno dello stesso dominio.
    Durante il crawling gli algoritmi del motore decideranno quale sia la miglior versione della pagina ma è sicuramente una soluzione migliore indicare quale è la nostra versione preferita (naturalmente le pagine con url in minuscolo). (continua…)

  • 1
    mar
    2011

    di Carmelo Molfetta

    Un nuovo algoritmo di Google contro i contenuti spam

    algoritmo di google contro i contenuti spamE’ ufficiale: Google dichiara guerra ai contenuti di bassa qualità. Il team anti-spam di Google vuole che pagine e siti con contenuti originali abbiano un ranking più elevato perché soddisfano meglio il bisogno di risposte e informazioni degli utenti. Penalizzate saranno quindi le pagine web superficiali e inutili, strutturate con l’unico scopo di scalare le posizioni di ricerca. Il “Farmer Algorithm Update”, questo è il nome del nuovo e temuto algoritmo, è per ora attivo solo su Google.com, ma molto presto sarà operativo nelle ricerche degli utenti europei e italiani. (continua…)

  • Pag. 1 di 3123